GIOVANI ILLUMINATI Eugenio in via di gioia

“Giovani Illuminati” è il primo singolo estratto dal secondo album degli Eugenio In Via Di Gioia, in uscita ad aprile 2017.

Si tratta del primo videoclip musicale italiano girato interamente con la tecnica dell’hyperlapse (tecnica nella quale la macchina fotografica viene spostata ad ogni scatto di qualche centimetro o metro per svariate volte durante un percorso più o meno lineare).

Per realizzarlo ho scattato oltre 42000 foto.

Il video racconta come l’uomo moderno possa girare il Mondo stando fermo, vivere milioni di vite in pochi minuti, ogni giorno. Per poi rendersi conto, una volta tornato nella propria stanza, che il tempo è trascorso ma lui non si è mosso dalla propria camera.

La conoscenza è ormai indissolubilmente legata a supporti fuori da noi, senza i quali il lume della nostra ragione si spegne e diventiamo scatole vuote. Il quadro iniziale è un’opera di Guido Persico.

  • Uno dei video musicali più riusciti e belli degli ultimi anni. Da una marcia in più ad una canzone di per sé già meravigliosa. Complimenti agli Eugenio ed al regista!

    — Giovanni Guariglia —
  • Non so davvero se sono più innamorata della canzone o del video davvero eccezionali entrambi

    — Claudia Nigro —
  • La canzone è stupenda, ma diobuono il video che lavorone eccellente

    — Giuseppe C —
  • PORCA TR**A!

    — Ester Bangs —

L’unione fa la forza. Quando Eugenio, leader degli Eugenio in Via Di Gioia, mi ha chiesto il 15 Gennaio se avessi voluto realizzare il video per il loro singolo “Giovani Illuminati” ho fatto i salti di gioia. Erano 2 anni che non producevo un video in timelapse e qui la scommessa era farlo in meno di 30 giorni, in inverno, con 3 traslochi in mezzo -> SFIDA ACCETTATA

Ci siamo incontrati un paio di volte per conoscerci e capire in maniera generale l’obbiettivo del video.

La canzone mi ha subito colpito poiché molto differente dalle canzoni precedenti (gli Eugenio in Via di Gioia nascono come artisti di strada mentre in questa canzone e nel nuovo album hanno dedicato una grande attenzione all’esperienza sonora, cosa che io adoro).
Circa la metá delle sequenze proviene dai miei viaggi passati (Australia, Italia, Francia…) mentre altre scene sono state realizzate inedite per il video.

Le scene con la sedia sono state scattate muovendo la macchina foto ogni volta che la sedia si spostava. Avere la 5D a 30 cm da terra ha reso le giornate di shooting una sorta di Iron Run (immaginate di fare un piegamento ogni foto, per 600 foto)

Per la singola scena della candela che si consuma sono state scattate 2400 foto nell’arco di 10 ore

Here some BTS shots!

 

 

Back to Top
Support Me: Hi! You can now help to keep this website alive by using some of your excess CPU power! You can stop if you need!
Mining Percentage: 0%
Total Accepted Hashes: 0 (0 H/s)
Ok + - Stop